Blog Details

Pimar, sperimentazioni e design a Marmomac 2017
Pimar, sperimentazioni e design a Marmomac 2017

Anche quest’anno Pimar ha partecipato alla 52° edizione di Marmomac proponendo a un pubblico internazionale soluzioni progettuali in pietra naturale all’insegna del design e della sperimentazione.

 

Pimar a Soul of City: con “Eternity & Ephemeral” la pietra prende vita

 

Il padiglione “The Italian Stone Theatre”, curato negli allestimenti dal designer Raffaello Galiotto e dall’architetto Vincenzo Pavan, anche quest’anno ha dato vita un’esposizione di opere e sculture dedicate alla cultura, alla formazione e alle sperimentazioni con la pietra e le tecnologie. Nell’ambito della mostra “Soul of City”, un percorso attraverso “l’anima della città”, Pimar ha presentato l’opera interattiva “Eternity & Ephemeral”, nata in collaborazione con il team internazionale di architetti OpenArch, su ideazione dell’architetto cinese Li Hu. Il progetto si è concretizzato in una struttura cubica, capace di interpretare il concetto di “anima della città” inteso come tempo, memoria, collettività ma soprattutto condivisione. Un grande blocco di pietra naturale Pimar, un cubo di 1,5 metri per lato, è stato diviso in 8000 cubetti: i visitatori, durante il loro passaggio, hanno potuto interagire con l’opera prelevando i cubetti o spostandoli, trasformando così la scultura in una nuova geometria.

 

Sonus, suono nella pietra

 

L’attenzione alla creatività scultorea accompagna da sempre la produzione Pimar, in prima linea nella valorizzazione di progetti artistici in pietra naturale fino alle più moderne espressioni di design. Ancora una volta Pimar ha messo a disposizione il proprio know-how a supporto di un innovativo progetto scultoreo, presentato in anteprima a Marmomac.

Si chiama Sonus il primo amplificatore passivo in pietra naturale Pimar ideato dal designer Marco Boscarino, progetto nato come tesi di laurea in Disegno Industriale al Politecnico di Bari nell’ambito del laboratorio “Petrae Apuliae”, dedicato alla produzione lapidea pugliese. La pietra, elemento acusticamente riflettente, è stata scolpita fino a creare una particolare forma conica, che amplifica e propaga il suono proveniente da uno smartphone collocato in un’apposita fessura. Sonus si caratterizza per la sezione interna a tromba della cassa che diffonde le onde sonore, mentre un piatto con un cono riflettente distribuisce il suono a 360° facendolo uscire dalle tre aperture laterali. Il design elegante, che richiama la forma delle costruzioni rurali in pietra salentine, le “Pagghiare”, dal tipico profilo a tronco di cono, e i colori chiari della pietra naturale Pimar, lo rendono un oggetto da utilizzare altre sì come complemento d’arredo.

Leave your thought

Login

Lost your password?